Padre Lino, famiglia e carità

Domenica, 13 Gennaio, 2019

 

Carissimi,

questo nuovo anno si è aperto con la nascita in Cielo di padre Lino Spinelli, nostro amato compaesano, da diverso tempo presso il santuario di Monteberico come insegnante, confessore e guida spirituale. Una piccola nostra delegazione ha partecipato al suo funerale a Vicenza in quanto egli ha lasciato come testamento la volontà di essere sepolto nel cimitero dei padri Servi di Maria. Il padre superiore ha tracciato un bel profilo che diventa testimonianza per tutti noi riconoscendo in lui le virtù della fedeltà alle piccole cose, dell’umiltà nel rapportarsi con i fratelli, dell’assiduità nell’accostare e meditare la Sacra Scrittura. Il giorno in cui ho chiamato presso il Convento per sapere delle esequie, la prima cosa che mi ha riferito il padre portinaio è suonata come una conferma di quanto molti di noi avevano già sperimentato: “Ah sì, padre Lino era davvero buono e mi incoraggiava sempre!” Più attento al bene di coloro che lo incontravano che non al bene proprio, minato da una lunga malattia vissuta con grande dignità. Il Signore lo accolga tra gli eletti, usi misericordia verso d lui e consolazione per i suoi cari ai quali rinnoviamo la nostra vicinanza e il nostro cordoglio.