Padre Lino, famiglia e carità

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 12 gennaio 2019
Domenica, 13 Gennaio, 2019

 

Carissimi,

questo nuovo anno si è aperto con la nascita in Cielo di padre Lino Spinelli, nostro amato compaesano, da diverso tempo presso il santuario di Monteberico come insegnante, confessore e guida spirituale. Una piccola nostra delegazione ha partecipato al suo funerale a Vicenza in quanto egli ha lasciato come testamento la volontà di essere sepolto nel cimitero dei padri Servi di Maria. Il padre superiore ha tracciato un bel profilo che diventa testimonianza per tutti noi riconoscendo in lui le virtù della fedeltà alle piccole cose, dell’umiltà nel rapportarsi con i fratelli, dell’assiduità nell’accostare e meditare la Sacra Scrittura. Il giorno in cui ho chiamato presso il Convento per sapere delle esequie, la prima cosa che mi ha riferito il padre portinaio è suonata come una conferma di quanto molti di noi avevano già sperimentato: “Ah sì, padre Lino era davvero buono e mi incoraggiava sempre!” Più attento al bene di coloro che lo incontravano che non al bene proprio, minato da una lunga malattia vissuta con grande dignità. Il Signore lo accolga tra gli eletti, usi misericordia verso d lui e consolazione per i suoi cari ai quali rinnoviamo la nostra vicinanza e il nostro cordoglio.

Con gennaio riprendono molte attività pastorali. Mi permetto di segnalare l’inizio del percorso in preparazione al matrimonio cristiano presso la parrocchia Santi Angeli Custodi alla Guizza giovedì 17 gennaio alle ore 20.45. Per coppie che desiderassero questo tempo di grazia e preparazione e non avessero ancora avuto modo di segnalarlo possono contattare Andrea e Cristiana (cell. 334 7600660). Da venerdì 18 a domenica 20 gennaio è previsto il weekend di Retrouvaille per coppie e famiglie in crisi: coloro che desiderassero provare a ricostruire la loro relazione ferita non abbiano timore a contattarmi sapendo che sono dentro questa esperienza anch’io da 10 anni e ho visto quanto frutti può portare! In diocesi poi continua il percorso per chi vive la dolorosa esperienza di una separazione o di un divorzio: si tratta di incontri di condivisione e di ascolto della Parola del Vangelo per ricaricarsi umanamente e spiritualmente. Le date coincidono con domenica 20 gennaio, 17 febbraio, 17 marzo, 19 maggio presso Casa Sacro Cuore di Torreglia dalle 15.30 alle 18.30. E c’è anche una proposta diocesana di spiritualità per persone vedove nelle domeniche del 27 gennaio, 17 marzo e 2 giugno presso la Sala del Redentore a Padova nella parrocchia di Santa Croce. Per maggiori informazioni basta telefonare all’Ufficio diocesano Famiglia (tel 049 8771712 o visitare il sito www.ufficiofamiglia.diocesipadova.it.

 

In attesa di potervi comunicare il rendiconto economico completo della parrocchia, vi partecipiamo il tanto bene che siamo riusciti a compiere per alcune famiglie e persone sole della comunità, del vicariato e in terra di missione: la San Vincenzo, nel 2018, grazie alle vostre offerte che ammontano ad euro 1.285,00 e ad una somma che aveva accantonato, è riuscita a far fronte a integrazione bollette, acquisto medicinali, acquisto libri scolastici, spese alimentari per euro 1.755,00, ha distribuito 36 borse spesa a 8 famiglie, ha visitato più di 50 anziani portando loro la comunione eucaristica; la Caritas, nel 2018, ha raccolto euro 2.881,00, grazie anche ai mercatini missionari, e ha elargito euro 2.193,00 per sostegno al pagamento bollette di 5 famiglie e come contributo alle Cucine popolari per i pasti di persone povere, distribuendo in parrocchia 40 borse spesa a famiglie bisognose e servendo il pranzo dei poveri al Crocifisso; nel 2018, il gruppo missionario ha raccolto per mano vostra euro 2.935,00 che sono stati affidati al Centro missionario diocesano a sostegno dei missionari, sacerdoti e laici, e dei progetti di promozione umana avviati dalla nostra diocesi a Duke de Caxias e Roraima (Brasile); la parrocchia ha poi consegnato al Centro di ascolto vicariale della Caritas euro 500,00 e ha elargito per le Missioni diocesane euro 400,00 e euro 400,00 alle Missioni Dehoniane dopo aver raccolto euro 825,00 dalla proposta un “pasto per i poveri” in data 23 dicembre. Grazie di cuore a voi che avete donato e a coloro che, accompagnando fedelmente queste preziose azioni, danno corpo alla nostra carità!

don Cristiano