La pace del Risorto

Domenica, 7 Aprile, 2019

 

Carissimi,

la Pasqua di Gesù è alle porte e il suo messaggio è straordinario: la vita e il bene avranno l’ultima parola nonostante le angosce, le violenze e il male che sperimentiamo oggi nella nostra esistenza e nelle pieghe di questa nostra umanità! Siamo nelle mani di Dio, affidiamoci a Lui nell’obbedienza filiale di Cristo e troveremo la pace del Risorto! Ricordiamo come fa più rumore un albero che cade invece di una foresta che cresce. Davvero il bene è diffuso nelle nostre famiglie e verso persone disagiate, povere e malate. Non stanchiamoci di operare il bene, chiediamo la forza a Cristo quando le energie spirituali sembrano mancare, lasciamoci stupire da questo Padre per il quale non esiste peccato più grande della sua misericordia! A tal proposito ricordo come vivremo una celebrazione comunitaria della riconciliazione mercoledì 10 aprile, presso la nostra cappellina, con la presenza di più confessori: approfittiamo di questo momento di grazia! Inoltre, da lunedì 8 a venerdì 12 aprile, il gruppo Caritas propone un digiuno a staffetta il cui ricavato sarà per la missione padovana di Roraima in Brasile.

La domenica delle Palme ci troveremo tutti presso il piazzale della chiesa vecchia per la benedizione dell’ulivo e rivivere simbolicamente l’ingresso di Gesù a Gerusalemme; i ragazzi della catechesi potranno poi fermarsi in patronato con il pranzo al sacco per recarci nel pomeriggio al tradizionale raduno con il Vescovo presso piazza delle Erbe. Quest’anno il Giovedì Santo sarà caratterizzato dalla lavanda dei piedi di alcuni anziani tra noi a ricordarci quanto importante siano la riconoscenza e il sostegno verso coloro che ci hanno amato, cresciuto e introdotti nel mondo. Il Venerdì Santo ripercorreremo le tappe della Passione del Signore a partire dal piazzale della chiesa per recarci poi in via Cavalca. Durante la Veglia Pasquale avremo la gioia di celebrare il battesimo di due ragazzi della nostra comunità e 24 loro coetanei riceveranno la Prima Comunione e la Confermazione dello Spirito Santo: pensiamo a loro con affetto e affidiamoli al buon Dio con la preghiera!

Domenica 28 aprile, dopo l’eucaristia delle ore 11.00, presso il Centro parrocchiale, la presidente e il direttivo del NOI consegneranno le nuove tessere agli associati con un momento di festoso brindisi! E ricordiamo, nell’avvicinarsi della denuncia dei redditi, come possiamo sostenere il Patronato con le sue attività per bambini, famiglie e anziani, destinandogli il 5Xmille, inserendo nell’apposita casella il codice fiscale 92114100289 Circolo NOI SALBORO, come anche sostenere la Chiesa cattolica firmando sulla casella dell’8Xmille.

Santa gioia pasquale a tutti! Don Cristiano con padre Marino