L’adorabile corpo eucaristico di Gesù

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 17/05/2020
Domenica, 17 Maggio, 2020

Carissimi,

finalmente ci è data la possibilità di tornare a celebrare l’Eucaristia insieme e a nutrirci del corpo e sangue del Signore Gesù. Il nostro Vescovo Claudio ha infatti emanato un nuovo decreto nel giorno di San Leopoldo invitandoci a seguire alcune importanti indicazioni. Anzitutto, ci dovremo abituare ad indossare la mascherina e partecipare alla Santa Messa sapendo di non aver avuto contatti di recente con persone malate di Covid19 e assicurandoci di avere una temperatura corporea inferiore ai 37,5 gradi. Sarà necessario accedere alla chiesa e prendere posto tra i banchi mantenendo la distanza di 1 metro l’uno dall’altro e, a tal proposito, troveremo qualche volontario all’ingresso che ci ricorderà di pulirci le mani con gel igienizzante. I genitori potranno tenere vicini i propri figli. Eviteremo lo scambio della pace pur accogliendo la pace del Risorto offerta dal celebrante. I fedeli riceveranno la santa comunione sulle mani dal sacerdote che avrà provveduto ad indossare mascherina e guanti.

Non saranno raccolte offerte durante la celebrazione ma vi saranno cestini alle porte della chiesa per quanti desiderano e possono partecipare alle necessità della parrocchia. Per quanto riguarda il canto, qualcuno accompagnerà con lo strumento musicale e la voce ma non saranno disponibili libretti tra i banchi per ridurre al minimo i contatti. Tutte queste attenzioni ci mettono a disagio ma pensiamo che il piccolo sacrificio al quale siamo chiamati lo facciamo soprattutto per coloro che sono più fragili e cagionevoli di salute e quindi maggiormente esposti a contrarre questo brutto virus. Guardiamo all’essenziale: riceveremo “l’adorabile corpo di Gesù che ci dà forza e rende più sicuro il nostro passo: se il vigore nel cammino si svilisce, la sua mano dona lieta la speranza” come recita un antico corale eucaristico!

Nel mese di maggio, ricorre la giornata di sensibilizzazione circa la nostra firma sull’8xmille a favore della Chiesa Cattolica: è possibile per tutti coloro che sono in possesso del modello CU (Certificazione Unica) o compilano il modello 730, pensionati compresi; non costa nulla in più di quanto paghiamo come tasse allo Stato ma si tratta di devolvere una piccola parte di esse ad una confessione religiosa come la Chiesa Cattolica che destinerà i proventi a sostegno delle opere di culto, di carità e a sostentamento dei sacerdoti.

 

Per quanto riguarda i nostri appuntamenti parrocchiali, nei prossimi giorni, Consiglio Pastorale, Consiglio Gestione Economica, catechisti ed educatori si incontreranno usando qualche piattaforma digitale giusto per disegnare l’estate della comunità e le iniziative a favore dei ragazzi. Qualcuno ci chiede se faremo il Grest, se allestiremo la sagra, se ci saranno i campiscuola. Per queste iniziative sarà necessario attendere il mese di giugno e l’evoluzione dei contagi. Con tutta probabilità non sarà possibile replicare le esperienze alle quali eravamo abituati ma penseremo ad iniziative più mirate, qui in parrocchia, per le differenti età. Che il Signore ci dia buone ispirazioni! Buona festa dell’Ascensione e di Pentecoste

don Cristiano

Ultimi Editoriali

Grest, Dieci Parole e concerto

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 3 giugno 2021
6 Giu 2021
  Carissimi,

Qualche lieta notizia!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 12 maggio 2021
16 Mag 2021
Carissimi, continua il fioretto mariano in alcuni parchi della nostra...

Il Rosario di maggio per le vocazioni coniugali e consacrate

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 22 aprile 2021
25 Apr 2021
Carissimi, il prossimo sabato iniziamo il mese di maggio ...

Pasqua: in Cristo la nostra vita profuma di eternità!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 28/03/2021
28 Mar 2021
Carissimi, eccoci giunti alla Settimana Santa, nella quale si è consumato forse...

Una grata memoria!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 14/03/2021
14 Mar 2021
  Carissimi, sabato 27 febbraio è venuto a mancare don Pietro Lotto: molti...