San Francesco d'Assisi

Sabato, 4 Ottobre, 2014

Festa di san Francesco d’Assisi,
patrono d’Italia

Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli” (Mt 11,25).


Ho scattato la foto che v’invio il mattino del 14 settembre scorso ad Assisi ove avevo accompagnato quattro giovani della nostra provincia religiosa all’anno di noviziato.

Da una parte, a destra, c’è la statua di un Francesco ventenne, o poco più, adagiata sul prato verde davanti la basilica: un giovane che ritorna sul proprio cavallo nella propria città a capo basso, dopo una sconfitta, con un amaro addio ai sogni di gloria. Dall’altra la basilica che porta il suo nome, raggiunta dal primo sole del mattino: la celebrazione della gloria che il giovane Francesco, aspirante cavaliere, nemmeno lontanamente si sarebbe sognato di ricevere.

Tra il ventenne Francesco che vede infrangersi i suoi sogni e frate Francesco (divenuto poi san Francesco), quello cui Dio realizza in pieno i sogni, sta, pietra dopo pietra, mattone dopo mattone, l’incontro con il Signore Gesù, con il suo Vangelo nella via dell’umile piccolezza, della fraternità. “Ti rendo lode, Padre, perché ai piccoli….”

 

Buona festa di san Francesco, buon cammino!


fGv

Immagine di padre Giovanni Voltan L'AUTORE

Padre Giovanni Voltan, Frate Minore Conventuale, nato e cresciuto a Salboro, svolge attualmente il suo ministero nella Provincia Patavina di Sant'Antonio dei Frati Minori Conventuali. Periodicamente scrive pensieri e riflessioni che vengono pubblicati anche in questo sito parrocchiale.